Metodo di studio | Come prendere voti alti

 

Come prendere voti alti seguendo 11 punti fondamentali:

  • Prendi appunti durante le lezioni, cerca di farlo sempre ‘no matter what’ e, in ogni caso, procuratene da 1/2 compagni affidabili, il cui metodo è affine al tuo. Tenta di essere ordinato/a nel prendere appunti, in modo da non perder tempo a copiarli in bella copia a casa, e ti consiglio di lasciare spazio fra un concetto e un altro, di non affollare la pagina per un effetto visivo meno ansiogeno.
  • Per materie o argomenti in cui hai bisogno di studiare bene sul libro o, spiegando questi, il prof segue passo passo il testo, aggiungi semplici postille ai margini laterali con ciò che dev’essere integrato. Questo perché così potrai studiare tutto sullo stesso fascicolo e ti sembrerà di aver meno pagine da imparare.
  •  Leggi sul libro l’argomento della lezione successiva, quindi prima che venga spiegata: in questo modo saprai già cosa scrivere sui tuoi appunti e cosa invece è già presente sul testo.FullSizeRadender
  • Elabora schemi riassuntivi degli argomenti e trascrivili, ma solo quando questi sono numerosi e facilmente confondibili gli uni con gli altri. [questo a lato è un esempio di schema, cliccaci sopra per ingrandirlo!]
  • Non iniziare a studiare gli argomenti il giorno prima del compito/interrogazione, ma almeno 3 o 4.
  • Studia volta per volta, MA se, come me, sei troppo pigro/a, piuttosto rileggi di volta in volta la materia spiegata.
  • Leggi attentamente e sottolinea i concetti più importanti, poi ripeti ad alta voce. Se necessario, fallo per 2/3 volte, a seconda di quanto sei in grado di improvvisare il discorso all’interrogazione. Se invece in programma c’è un compito in classe puoi ripetere una volta sola. Poi leggi, ripeti mentalmente, rileggi di nuovo, fino al minuto prima dell’interrogazione.
  • Lasciati appassionare dalla materia, approfondisci e non studiare in maniera superficiale!

Per lo studio dei testi classici greci e latini:

  • Per lo studio dei testi classici greci e latini, ti suggerisco di evidenziare con colori diversi ciascuna figura retorica o parola chiave.
  • Per agevolare la ricostruzione del periodo inserisci dei piccoli numeretti fra le righe.
  • Ripassa la grammatica in generale e le coniugazioni dei verbi.

Bikini Body Guide – Il mio rapporto con il cibo e lo sport

Oggi si parla di dieta e allenamento: argomento delicato e scabroso che attira l’attenzione di tutte le donne dalla notte dei tempi; dunque, spero attiri anche la vostra e, soprattutto, la curiosità di conoscere il mio rapporto con il cibo e lo sport. Qualche anno fa sono caduta anche io nel vortice della magrezza, delle diete e dell’ossessione del fisico, e per questo sento di poter dire la mia a riguardo..

Ho deciso proprio una settimana fa di incominciare questo percorso inventato dalla bellissima e ingegnosa Kayla Itsines, la famosissima Bikini Body Guide, con lo scopo di “donare” una grande dose di autostima a tutte quelle donne che per vari motivi non apprezzano il proprio corpo. “Donare” perché, in realtà, si tratta di tutt’altro che un dono, poiché la Bikini Body Guide si acquista in formato digitale al considerevole prezzo di $ 69,00/€ 65,00 (che con la H.E.L.P. – guida per l’alimentazione – raggiunge i $ 119,00/€ 112,00). Non nego che comunque si trovano sul web versioni gratis… giudicate voi!

Certo è che effettivamente le testimonianze delle ragazze da tutto il mondo che l’hanno testata sono strabilianti, e le trasformazioni sono a dir poco notevoli; vi basta digitare “bikini body guide transformation” per rendervene conto..

E allora, siccome avevo molto da dire, ho scelto di condividerlo con voi tramite un paio di video, che vi esorto a vedere.. e, se decidete di iniziare anche voi il percorso suggerito dalla Bikini Body Guide, lasciate un like e/o commento!

Mascherina per dormire – fai da te

E’ tempo di viaggi vacanze e, tra un aereo e l’altro, jet lag e stress allegato, avremmo tutti bisogno di un dolce riposo e di concederci un meritato ”BEAUTY SLEEP”. Ma se già risulta difficile ritagliarsi quell’oretta di tempo tra uno scalo e l’altro, trovare un posticino dove non ci siano pupi frignanti, intellettuali logorroici, narcolettici alla Homer Simpson omerbavache russano come se non ci fosse un domani, risulta addirittura impossibile trovare la giusta concentrazione e la luce adatta per lasciarsi finalmente trasportare nell’idilliaco mondo dei sogni.

Ecco dove interviene la vostra miscela italiana! Infatti, dopo aver letto i seguenti passaggi, potrete subito realizzare una mascherina per dormire, che vi permetterà di disconnettervi dal mondo per un po’…

OCCORRENTE:

  • Del tessuto bianco / una vecchia maglietta di cotone leggero da poter tagliuzzare
  • Pennarello nero per tessuti
  • Passamaneria nera
  • Vecchie collant nere
  • Ago, filo e spilli
  • Forbici
  • Elastico nero
  • FACOLTATIVO: olio essenziale di camomilla

eye-mask-patternPROCEDIMENTO:

  1. Clicca sull’immagine della mascherina qui affianco e stampala in formato A4, poi ritagliala;
  2. Servendoti della formina di carta, taglia il tessuto bianco e poi fai lo stesso con le collant nere; crea quanti strati preferisci!
  3. Cuci (a mano o a macchina) gli strati di tessuto, dopo averli sovrapposti in modo da avere il tessuto bianco in quella che sarà la parte visibile, e quello nero delle collant in quella che sarà la parte a contatto con gli occhi;
  4. Per decorare il tessuto bianco, utilizza il pennarello nero; io ho deciso di realizzare un pattern di cuoricini;
  5. Successivamente cuci l’elastico agli estremi della mascherina, in modo che, indossandola non risulti troppo stretta, ma confortevole per dormire;
  6. Infine rifinisci i bordi con la passamaneria e versa un paio di gocce di olio essenziale di camomilla sul tessuto interno, poiché la camomilla ha potere lenitivo e decongestionante.

NB: ho deciso di usare il tessuto dei collant neri per l’interno perché così, usandola in viaggio, sarò certa di non sporcarla con il make-up!

FullSizeRender

IMG_6381

 

Altri posts che potrebbero interessarti:

Siliconi e petrolati – cosa sono?

Quali scarpe comprare per l’estate 2015 – flatforms

Quali scarpe comprare per l’estate 2015 – décollétes

Shooting per LA CAMICIA BIANCA parte 1

Shampoo per capelli grassi – quale comprare?

 Shampoo per capelli secchi – quale comprare?

Quale shampoo comprare? Come scegliere il migliore per i tuoi capelli

Crema viso per pelle secca – quale comprare?

Crema viso per pelle grassa – quale comprare?

 

Unghie al naturale – ultima tendenza

Pedicure

UNGHIE SENZA SMALTO!! → Sì, avete letto bene.. o forse alcune di voi lo avevano già notato(?!) E’ effettivamente un vezzo che si sta diffondendo a macchia d’olio e che inizia a vedersi ormai già da qualche stagione in sempre più numerose passerelle e perfino sul red carpet. Ma, passino le mani (anzi forse questa nuova tendenza ci toglie quel noto fastidio di dover stare a ritoccare lo smalto sbeccato ogni giorno), siamo davvero tutte pronte a rinunciare al comodo ”smaltino copri pedicure imperfetta”? Perché, diciamocelo, nessuno sta dietro alle unghie dei piedi come si preoccupa dell’aspetto delle mani, non è forse vero?

Eppure sembra dovremo cominciare a vederci in modo diverso, sotto una prospettiva più minimalista e naturalista; oppure anche no, come sceglie lo stilista Antonio Marras

– vi lascio qui sotto alcuni scatti dalle pre-collezioni P/E 2016 –

Giambattista Valli ↓

GValli_004_20150619185459

 

Elie Saab ↓

Esaab_011_20150610130637

 

Dsquared2 ↓

Dsquared2_001_20150701153151

 

 

Alberta Ferretti ↓

AFerretti_020_20150612113848

 

 

 

Antonio Marras ↓

Isolamarras_013_20150615143054

 

 

Post che potrebbero interessarti:

Quali scarpe comprare per l’estate 2015 – flatforms

Quali scarpe comprare per l’estate 2015 – décollétes

Shooting per LA CAMICIA BIANCA parte 1

The greatest problem of a woman: WHAT SHOULD I WEAR TODAY?

 

yeppp2.. o più brutalmente ”che mi metto oggi??”, seguito da un discutibilissimo ”non ho niente da mettere!!!”, accompagnato da crisi isteriche in puro stile adolescenziale (e anche chi è oltre questa fase non fa eccezione)..

Fortunatamente, voi che state leggendo questo pretenzioso post, avete me, che dopo un’attenta analisi psicologica delle reazioni anormali che ogni donna ha di fronte al proprio armadio tutte le volte che deve mettere piede fuori casa, ho stilato una lista di ”tips and tricks” per evitare di diventare più pazze di quanto già siamo e vivere serenamente la fatidica scelta dell’outfit.

  1.  Concentrati su luogo e circostanze –> Di che tipo di occasione si tratta? Che rapporti hai con la/e persona/e con cui ti incontrerai? Che impressione vuoi dare? Poniti queste domande e tieni a mente le risposte, perchè non vorrai assolutamente essere fuori luogo e non importa se hai appena comprato un un nuovo vestito e non vedi l’ora di indossarlo, se questo non è adatto alle circostanze dovrai lasciarlo nell’armadio.
  2. Stabilisci la tipologia dell’outfit che il punto 1 richiede –> Luogo e circostanze richiedono un look elegante o casual? Quanto elegante/quanto casual? Con cosa mi sentirei più a mio agio? 
  3. Analizza i vestiti che hai selezionato con il punto 2 –> Una volta stabilita la tipologia dell’outfit che vuoi ottenere, fai una cernita scrupolosa di tutti quelli che secondo te vi rientrano.
  4. Fai una selezione di 3/4 alternative, tirale fuori dall’armadio e poggia tutto sul letto in modo che ogni abbinamento sia ben visibile; poi allontanati dal letto e riporta alla mente i primi due punti.
  5. FAI LA TUA SCELTA –> se proprio non ci riesci, io sono qui per te: posta una foto su facebook/ twitter/ instagram con l’hashtag #whatshouldiwear e taggami, così io e chiunque altro vorrà potremo consigliarti e aiutarti nella scelta finale! 
  6. Scegli gli accessori –> a questa punto è fatta, fai un bel respiro perché sei riuscita a gestire questa difficile prova!! Ora scegliere gli accessori sarà per te una passeggiata!!

Spero quindi che questi punti vi saranno utili e, se vi sono sembrati consigli scontati, vi esorto a rifletterci su quando vi troverete nei ”guai”…xoxo, S.

—————————————————————————————————————————

 

…followed by a very questionable ” I have nothing to wear!!! ”, accompanied by hysterical teenage-style (and even for those who are beyond this stage there’s no exception ) crisis..

Fortunately, you that are reading this pretentious post, you have me, who after a careful psychological analysis of abnormal reactions that every woman has in front of her closet each time she has to set foot outside home, have compiled a list of ”tips and tricks” to avoid becoming crazier than we already are and live peacefully the fateful choice of outfit.

  1. Focus on the place and circumstances -> What kind of occasion is it? What relationship do you have with the person/people who you’ll meet? What impression do you want to give? Ask yourself these questions and keep in mind the answers, because you absolutely don’t want to be out of place and it doesn’t matter if you just bought a new dress and cannot wait to wear it, if this is not suitable to the circumstances you will need to leave it in the closet.
  2. Determine the type of outfit that paragraph 1 requires -> Location and circumstances require an elegant or a casual look? How elegant / how casual? What I would feel more comfortable with?
  3. Analyze the clothes that you have selected with point 2 -> Once you have established the type of outfit that you want to achieve, make a careful selection of all the ones that you think fit.
  4. Make a selection of 3-4 alternatives, get them off of the closet and put everything on the bed so that each combination is clearly visible; then move behind and and look at them keeping in mind the first two points.
  5. MAKE YOUR CHOICE -> if you really can’t, I’m here for you: post a photo on facebook / twitter / instagram with the hashtag #whatshouldiwear, so me and anyone else who want can advise and help you in the final choice!
  6. Choose accessories -> At this point it’s done, take a deep breath because you are able to manage this difficult test!! Now choosing the accessories will be for you a joke!!

So, I hope these advices will be useful for you, and if you’re thinking that they are trivial, I suggest you to reflect on them when you’ll be ”trouble”.. xoxo, S.

The best way to relax yourself

SPORT 

Amo allenarmi, tenermi in forma, ma ho scelto la danza perchè posso condividerla con le amiche di sempre.. Preferisco trascorrere qualche ora in compagnia, piuttosto che correre in solitaria ascoltando musica; l’unico aspetto negativo è il saggio di fine anno: sarò strana (perchè, di solito, è l’evento che si attende con più entusiasmo per chi, come me, si allena 5 ore a settimana), ma per me è un’enorme fonte di stress –> prove estenuanti a più riprese durante la giornata, poche pause, niente mare, niente relax post-scuola, solo tante tantissime prove sotto il sole.. Ergo, voglio svelare a chi, come la sottoscritta, dedica tempo all’attività fisica, un piccolo segreto per sciogliere e rilassare i muscoli, che se stressati perdono elasticità con il rischio di incorrere in strappi e altre lesioni muscolari.

Un bagno caldo è ciò che fa per voi (*per noi) con sale grosso che ha funzione drenante, e defatica al meglio i muscoli, e bicarbonato di sodio, anch’esso ha simili benefici..

Detto ciò, vado anch’io a tuffarmi nella vasca da bagno, poi creme e cremine da spalmare sul corpo, e di nuovo danza..

Bye bye, S.


 

SPORT

I love working out, keep in fit, but I chose dance because I can share it with my friends.. I’d rather spend a few hours with other people, rather than running solo listening to music; the only negative side is the recital of year-end: maybe I’m strange (because, usually, it’s the event that is expected with more excitement for those who, like me, train 5 hours per week), but for me it is a huge source of stress -> grueling trainings several times during the day, few breaks, no sea, no relax after-school, only many many trainings under the sun .. So, I want to reveal to those who, like myself, give time to physical activity, a little secret to loose and relax the muscles, which, stressed, lose elasticity with the risk of running into snags and other muscle injuries.

A hot bath is what it does for you (* for us) with coarse salt that has drainage function, and is the best way to have a cool-down of muscles, and sodium bicarbonate, which also has similar benefits ..

Said that, I’m going to dive in the bath, then creams and creams to spread over the body, and another training ..

Bye bye, S.

foto 1_1_1frotofoto 2_1_1foto 3_1_1

 

Beach essentials

Buongiorno care lettrici,

quello che state per leggere è un post dedicato a tutti coloro che trascorreranno al mare le proprie vacanze, all’insegna di sole (”ecchissene..” se accelera l’invecchiamento della pelle!! lol), aria salmastra, frutta e gelati..

Bene, detto questo, possiamo procedere.. Dovete sapere che, dopo esser cresciuta a pane e mare, vivendo a due passi dalla spiaggia, sono giunta a tale conclusione: ovvero che esistono due tipi di ”oggi vado al mare”, l’uno sottintende ”..con gli amici” l’altro invece ”..a prendere il sole” –> ecco, ora vi invito a riflettere bene su queste parole prima di accusarmi di infermità mentale ahahah <– infatti, se ci pensate, è proprio così: quando si è in compagnia non ci si abbronza, le ore trascorrono tra lo scorrazzare di qua e di là tra acqua e stabilimento balneare, tra una partita a beachvolley e un gelato; mentre, soprattutto se potete concedervi solo un breve periodo di balneazione, ma imperterrite bramate che le vostre amiche-nemiche notino il color biscotto, tipico della pelle abbronzata, allora dovete concedervi qualche mattinata solitaria a sperare che tanta sofferenza sotto il sole cocente sia ripagata.. Se invece siete proprio delle mozzarelline di quelle ‘strong’, allora vi consiglio di lasciar perdere l’abbronzatura a priori; al ritorno dalla vacanza potete sempre tutelarvi sbandierando la storia della pelle diafana e delle sue origini regali ecc.. , ma almeno vi sarete divertite in compagnia degli amici..

Ma, veniamo al dunque:

BEACH ESSENTIALS –> cosa porto con me in spiaggia in una giornata del tipo ”oggi vado al mare a prendere il sole”↓

– Costume, ovviamente, ma piccolo accorgimento: modello a fascia, così da non ritrovarci con i famosi segni dei laccetti, e slip modello brasiliana –> NO AL TOPLESS in spiaggia, sarò esagerata, ma NO!

– Classica borsa da spiaggia: in paglia o in plastica –> preferisco quest’ultima, poichè decisamente più pratica e meglio se super-colorata!!

– Asciugamano: perfetto il classico telo da mare, mentre se avete intenzione di trascorrere una giornata del tipo ”oggi vado al mare con gli amici”, allora vi consiglio di infilare nella borsa un telo in microfibra poichè assorbe meglio l’acqua, ottimo quindi se, come me, amate fare il bagno in compagnia.. –> ecco in questo caso, sarebbe utile anche un costume di ricambio.. soprattuto se vivete lontano dalla spiaggia e quindi vi aspetta un viaggio in macchina, ma comunque non volete rinunciare ad una nuotata durante il tramonto..

– Occhiali da sole –> Sì, ma da riporre assolutamente in borsa quando ci si stende sul lettino, altrimenti…….

– Infradito = estate; amo indossarle non solo in spiaggia ma anche per rendere divertenti anche look più impegnativi (ecco un esempio)

– Crema solare –> certo!! Bisogna proteggere la pelle dai raggi più dannosi, soprattutto se avete nei e tatuaggi.. Da scegliere adatta a tipo e tono di pelle.. Io preferisco usare l’olio solare, sempre con protezione UV (nel mio caso 20 o 30, data la mia carnagione scura), ma senza il rischio di ritrovarsi con quell’orribile alone biancastro, tipico delle creme..

– Olio per capelli –> da avere assolutamente con sè; infatti aiuta a tenere sotto controllo la secchezza dei capelli, che però è inevitabile durante la stagione estiva.. Io utilizzo quello d’Argan o di cocco puri.

– Contenitore spray riempito d’acqua dolce –> fidatevi, è una manna dal cielo quando siete sotto il sole già da un po’, e inoltre vi abbronzate ancora di più!!

– Un prendisole –> ovvero un qualcosa da indossare se si va a mangiare nello stabilimento o se comunque ci si allontana dalla spiaggia (ecco, qualcuno di voi sa perchè si chiama prendisole anche se effettivamente è un copricostume?! boh..); infatti è bene non presentarsi solo in costume ( e nemmeno molto igienico se ci sediamo da qualche parte).. Perfetta quindi una camicia o un kimono (quest’ultimo, di grande tendenza quest’anno) di tessuto molto leggero, che scivoli morbido sul corpo e magari caratterizzato da una fantasia colorata, perchè no..

– Un bel po’ di riviste!!

– No make-up per carità!!

 

Spero di non avere dimenticato nulla.. Bye bye, S.


 

Hi dear readers,

You’re reading a post dedicated to everyone who will spend holidays at the beach, with much sun (and ”who cares” if it accelerates aging of the skin! lol) salty air and ice-creams.

Well, we can go on.. You need to know that, after being grew up with bread and sea, and living a few steps from the beach, I came to this conclusion: there are 2 types of  ”today I’m going to the beach” , one implies ”..with friends”, the other implies ”..to soak up the sun” –> so, now, I invite you to think about these words before judging me for insanity hahaha <– in fact, I’m right: when you’re with friends, you don’t get a tan; the hours pass between scampering to and fro, between water and bathhouse, between a game of beach volleyball and an ice cream; BUT, if you have available only a short period to spend at the beach, but undaunted you hanker that your friends/enemies notice that biscuit color, typical of tanned skin, THEN you should treat yourself to some solitary morning, hoping that so much suffering under the scorching sun will be repaid. . If you’re mozzarellas, I suggest you to give up your tan in advance; on your return from holiday, you can always protect yourselves trumpeting the story of the pale skin and of its royal origins etc. .. but at least you had fun with friends ..

BEACH ESSENTIALS -> what I take with me to the beach on a day like ”today I’m going to the beach to soak up the sun” ↓

– Bikini, of course, but little trick: without laces to avoid ending up with the sign, and high-cut briefs -> NO TO TOPLESS at the beach, maybe I exaggerate, but NO!

– Classic beach bag: made by straw or plastic -> I prefer the latter, because far more practical and better if super-colorful!

– Towel: perfect the classic beach towel, but if you are going to spend a day like ” today I’m going to the beach with friends”, then I recommend you to tuck in your purse a towel made by micro-fiber which absorbs water better, then great if, like me, you love to swim with friends.. -> here in this case, it would be useful also a second swimsuit.. mainly if you live far away from the beach and a trip in the car awaits you, but you don’t want to miss a swim during sunset ..

– Sunglasses -> Yes, but definitely put them in the bag when you lie down on the lounge chair, otherwise …….

– Flip Flops = summer; I love to wear them not only at the beach but also to make funny any look (like this example)

– Sunscreen -> certain! You must protect your skin from harmful rays, especially if you have moles and tattoos .. you have to choose it according to your skin type and tone .. I prefer to use sunscreen oil, always with UV protection (in my case 20 or 30, because of my dark complexion), but without the risk of being left with that horrible whitish halo, typical of the creams ..

– Oil for hair -> a ‘must have’; In fact, it helps to control the dryness of the hair, also if it is inevitable during the holiday season .. I use the Argan or coconut oil.

– Spray container filled with fresh water -> trust me, it’s a godsend when you’re under the sun for a while, and also you tan even more!

– Cover-ups -> or something to wear if you go to eat in the bathhouse or if you move away from the beach; in fact, you shouldn’t just show up in swimsuit (and it isn’t hygienic if you sit down somewhere) .. Perfect a shirt or a kimono (the latter is very trendy this year) of very light tissue, which slides soft  on body and maybe characterized by a colorful pattern, why not ..

– Lots of magazines!!

– No make-up for charity!

Hope I didn’t forget anything.. Bye bye, S.

 

foto 1_12q3rfoto 2_13foto 3_11foto 4_11foto 4_1i0foto 1_13

I was wearing:

– bikini from H&M

– shoes from Asos

– necklace from Zara

– vintage shirt and cardigan

– bracelet by Desigual

Salty fruit skewers

scelta2

Buon pomeriggio a tutti,

Oggi un post insolito qui sul blog, infatti vi propongo una semplicissima ma gustosa ricetta, perfetta per queste calde giornate da trascorrere in compagnia.. Vi consiglio di servire questi spiedini di frutta salati come antipasto, se pensate di fare una cena easy per pochi intimi, o come aperitivo insieme al classico Martini o bitter analcolici..

INGREDIENTI:

– Frutta a scelta (anguria, melone, ananas, banana, mela…)

– Formaggio greco (Feta o simili) –> da inserire negli spiedini o da servire in accompagnamento

– Zucchero di canna

– Sale

– Pepe

 

PREPARAZIONE:

Tagliare la frutta scelta a cubetti e infilarla negli stecchini per spiedini (se riuscite a far sì che non si rompano, aggiungete agli spiedini anche dei cubetti di formaggio); cospargere gli spiedini con zucchero di canna e sale; porre gli spiedini sulla piastra (quella per le grigliate ;D) o sulla griglia del barbecue (su quest’ultima dovete prima mettere delle carta d’alluminio); cuocere a fiamma alta girando gli spiedini frequentemente, per 5-6 minuti, fino a quando lo zucchero di canna non si sarà caramellato. Servire gli spiedini freddi, guarniti con pepe (eventualmente, altro sale) ed accompagnati da formaggio greco a cubetti condito con del succo d’anguria.

Vi consiglio di aggiungere, alla fine, anche della scorza di limone, se gradite..


 

Hi everyone,

Today an unusual post here on my blog; in fact I’m gonna propose you a very simple and delicious recipe, perfect for these hot days that we should spend with friends.. I suggest you to serve out these salty-sweet skewers as a starter, if you think to have an easy dinner with a few close friends, or as aperitif with the classical Martini cocktail or other alcohol-free drinks..

INGREDIENTS:

– Fruit of your choice (watermelon, melon, banana, pineapple, apple..)

– Greek cheese (like Feta or similar) –> to serve out in skewers or in addition

– Brown sugar

– Salt

– Pepper

PREPARATION: Cut the fruit in cubes and thread them in the sticks for skewers (if you can do it without breaking them, add also cubes of cheese to the skewers); sprinkle the skewers with brown sugar and salt; place the skewers on the plate (for grilling) or on the barbecue grill (on the latter, you must first put the aluminum foil); cook on high heat turning the skewers frequently, for 5-6 minutes, until the brown sugar will caramelized. Serve up the skewers cold, garnished with pepper (eventually more salt) and accompanied by greek cheese in cubes flavored with watermelon juice.

I suggest you to add, at last, a little bit of grated lemon rind..

 

Bye bye, S.

My diet

Hi everyone,

today I’m gonna talk to you about my daily diet because, some months ago, I woke up and I realized that I needed a new food habit.. Now I’m very proud of my progresses! So, I thought it was a good idea for a post, also because summer has begun and this means we have to work hard!! I’m gonna propose you what I eat during the day and I’m gonna give you some tips that helped me to remove that hateful water retention (yes, because we don’t like to call it with the ‘other’ name, do we?!) which invariably houses on our hips..

So, let’s start..

– BREAKFAST: which means COFFEE and the coffee and coffee and coffee.. Is not a case that my blog is called ‘The Italian Blend’.. So, what do I eat for breakfast? Generally mine is the typical Italian breakfast with milk and biscuits but it’s very lighter and a little bit more American, because I eat a mini cup of coffee stretched with water and a little bit of lactose-free milk (I’m not intolerant but I prefer it because it’s easier to digest, and it’s better stay light in the morning because our stomach has been relaxed for hours and we shouldn’t upset it) For me, more it’s hot and more it’s good! I eat my home-made integral biscuits (only two of them) and I don’t use sugar but only cinnamon.

TIP: I suggest you to drink a cup of hot water with lemon juice half an hour before breakfast; this will help you to optimally begin the day and to release mind and body –> and I mean literally.. LOL !

– LUNCH and DINNER: I eat almost exclusively fish, vegetables and fruit (and dairy, like mozzarella or cottage cheese, so I avoid aged cheese, because it’s more concentrate and caloric).. Months ago I reduced carbohydrate intake and now I never eat bread and the only pasta that I have is rice.. Since my feeding is so light, I don’t do a particular distinction between lunch and dinner; sometimes, for dinner I eat only rice and vegetables.

I don’t have snacks, because, before now, I exaggerated with them and I ate a lot of biscuits (the supermarket’s ones, which are really bad for everybody!).. Sometimes I eat an apple or another fruit and so I feel good 😉

TIP: If you want to detox yourselves from your biscuits/chips/chocolate addiction, I suggest you to drink only many sugar-free herb tea or fresh flavored water, and so you’ll take a very good habit because I think drink a lot of water is the most important thing for our health and wealth..

As regards sweets, I don’t deprive me of them, but I only make sure that they aren’t near me.. Anyway, if I’m at a party, I’ll eat them, but I pay attention for how many I swallow and I regulate myself.

I hope you’ll appreciate this post; if so, I’ll reveal to you some delicious and light recipes in the following posts 😉

Bye bye,

S.


Buon pomeriggio lettori,

oggi vi parlerò della mia dieta giornaliera perché, mesi fa, mi sono svegliata e mi sono resa conto di aver bisogno di una nuova e più salutare abitudine alimentare.. Ora, sono molto fiera dei miei progressi! Così, ho pensato che fosse un buon argomento per un nuovo post, anche perchè l’estate è iniziata e questo vuol dire che dobbiamo lavorare sodo! Inoltre, vi darò qualche dritta che mi ha aiutato a rimuovere quell’odiosa ritenzione idrica (sì, perché non ci piace chiamarla con ”l’altro” nome, non è vero?!), che inevitabilmente alloggia sui nostri fianchi…

Quindi, iniziamo..

– COLAZIONE: il che significa CAFFE’ e poi caffè e ancora caffè.. Non è un caso che il mio blog si chiami The Italian Blend! Quindi, cosa mangio per colazione? Di solito, la mia, è la tipica colazione italiana con latte e biscotti, ma è molto più leggera e un pò più americana, perché mangio una piccola tazza di caffè allungato con dell’acqua e macchiato con del latte senza lattosio (non sono intollerante, ma lo preferisco perché è più facile da digerire ed è meglio mantenersi leggeri di prima mattina, poiché il nostro stomaco è stato rilassato per ore e non dovremmo sconvolgerlo). Per me, più il caffè è caldo, e più lo gradisco!! Mangio biscotti home-made (ma solo due!), e non uso zucchero, ma solo cannella.

TIP: Vi consiglio di bere un bicchiere di acqua calda con succo di limone mezz’ora prima della colazione; questo vi aiuterà a cominciare la giornata nel modo migliore e a liberare mente e corpo –> e intendo dire ”letteralmente”!! LOL

– PRANZO e CENA: mangio quasi esclusivamente pesce, verdura e frutta (e latticini come la mozzarella o la ricotta, quindi evito i formaggi stagionati perché più concentrati e, di conseguenza, più calorici). Mesi fa ho ridotto l’assunzione di carboidrati ed ora l’unico cereale che ingerisco è il riso.. Da quando la mia alimentazione è così leggera, non c’è una grande distinzione tra pranzo e cena; a volte, di sera, mangio solo riso e verdura.

Non faccio alcun tipo di merenda perché, prima di cambiare stile di vita, ero sempre in cucina a spizzicare qualcosa ed ingerivo tantissimi biscotti (e per di più quelli del supermercato, che sono dannosi per chiunque).. A volte, mangio una mela o un altro frutto..

TIP: se volete disintossicarvi dalla vostra dipendenza da biscotto/nutella/patatine fritte, vi suggerisco di bere al loro posto tante tisane senza zucchero o acqua fresca aromatizzata, così da farla diventare un’abitudine, un’ottima abitudine; infatti assumere minimo un litro di acqua al giorno é molto importante per la nostra salute ed il nostro benessere.

Per quanto riguarda i dolci, non me ne privo affatto, ma mi assicuro solo che non siano vicino a me.. In ogni caso, se sono ad una festa, li mangio tranquillamente, ma tengo il conto di quanti ne ingerisco e mi regolo.

Spero apprezziate questo post; se così, vi rivelerò alcune deliziose e leggere ricette nei prossimi articoli 😉

Bye bye,

S.